19.07.2019: intervento presso l’Osservatorio di Montevergine

Grazie per aver visitato il sito ufficiale dello storico osservatorio di Montevergine. Devi sapere che questo osservatorio viene salvaguardato dall'abbandono e dal degrado grazie all'azione e all'opera di un gruppo di giovani appassionati della meteorologia e del territorio del comprensorio del monte Partenio. L'osservatorio ha una lunga serie storica risalente al lontano 1884. Grazie alla tua eventuale donazione potrai contribuire concretamente al mantenimento e al miglioramento dell'osservatorio stesso. Senza il vostro aiuto questo importante pezzo di storia scientifica italiana verrebbe inesorabilmente perduto. Grazie per il tuo contributo e torna a visitare il sito ufficiale www.mvobsv.org .

*19.07.2019: intervento di manutenzione presso l’Osservatorio di Montevergine*

Nella giornata di ieri, abbiamo effettuato un nuovo intervento di manutenzione presso la storica specola Benedettina, operativa, lo ricordiamo a tutti, dall’01/01/1884.

Un intervento tra luci ed ombre. Ecco un breve resoconto.

✅ E’ stata installata una nuova telecamera ad alta risoluzione che riprende gran parte dell’Abbazia di Montevergine, l’antistante piazzale ed una parte della cima sud (cima Trocchio) dell’omonimo massiccio montuoso. La nuova webcam ha una risoluzione di 2560×1920 (5 megapixel) ed opera nella stessa posizione di quella che l’ha preceduta (lato sud della torretta dell’osservatorio).
Immagini in real time: http://www.mvobsv.org/?page_id=96

✅ Upgrade anche per la visuale panoramica. La vecchia telecamera Mobotix, operativa quasi ininterrottamente da dicembre 2007 agli inizi di quest’anno, è stata rimpiazzata da una nuova telecamera ad alta risoluzione, dalle caratteristiche identiche a quelle illustrate poc’anzi. La webcam, come si evince dalla seconda foto riportata di seguito, riprende il paese di Ospedaletto d’Alpinolo, tutta la Valle de Sabato (compresa, ovviamente, la città di Avelino), la collina di Montefredane, la fascia dei Monti Picentini (monte Tuoro, monte Terminio, monte Cervialto, monte Accelica e monte Polveracchio). A nord-est, inoltre, è visibile anche il rilievo montuoso su cui si adagia il paese di Trevico. La nuova installazione è stata effettuata in corrispondenza della finestra della sala operativa dell’Osservatorio, in cui è presente un pc dedicato all’archiviazione dei dati meteorologi e delle immagini raccolte dalle webcam.
Immagini in real time: http://www.mvobsv.org/?page_id=92

❌ il sensore disdrometrico, fermo per problemi tecnici dallo scorso 23 maggio, è stato disinstallato e trasferito presso i laboratori del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”. Nei prossimi giorni, saranno valutati i danni arrecati dal violentissimo temporale abbattutosi il 23 maggio, che potrebbe aver seriamente danneggiato il sensore. La nostra speranza è che le acquisizioni disdrometriche, uniche nel panorama appenninico, possa riprendere il prossimo autunno.

Molti progetti e novità sono in cantiere..speriamo di portarli a compimento nel giro di un mese. Continuate e seguirci :-)