Le previsioni meteo per la Provincia di Avellino

Grazie per aver visitato il sito ufficiale dello storico osservatorio di Montevergine. Devi sapere che questo osservatorio viene salvaguardato dall'abbandono e dal degrado grazie all'azione e all'opera di un gruppo di giovani appassionati della meteorologia e del territorio del comprensorio del monte Partenio. L'osservatorio ha una lunga serie storica risalente al lontano 1884. Grazie alla tua eventuale donazione potrai contribuire concretamente al mantenimento e al miglioramento dell'osservatorio stesso. Senza il vostro aiuto questo importante pezzo di storia scientifica italiana verrebbe inesorabilmente perduto. Grazie per il tuo contributo e torna a visitare il sito ufficiale www.mvobsv.org .

Alle ore 20:35 è stato emesso il bollettino meteorologico per la Provincia di Avellino, valido per le giornate di Lunedì e Martedì.

Le previsioni possono essere consultate tramite il seguente link:

Previsioni Meteo






L’Osservatorio meteo di Montevergine compie 135 anni!

Buon compleanno al nostro Osservatorio!

Oggi l’Osservatorio meteorologico di Montevergine compie 135 anni. Le osservazioni meteorologiche all’interno della specola benedettina ebbero, infatti, inizio nel lontano 01/01/1884, sotto la guida dell’Abate D. Guglielmo De Cesare.

Abbiamo già speso tante parole sull’importanza delle osservazioni meteorologiche effettuate nel corso del tempo nel nostro Osservatorio. Non possiamo non citare, però, le parole di Padre Francesco Denza (il padre della meteorologia italiana) il quale “…ebbe a dichiarare che l’Ossservatorio di Montevergine sarebbe stato di somma importanza per la scienza come quello che fra gli stabiliti fin’ora segnerà il punto più culminante della catena degli Appennini..”

*01/01/2019: raffiche di vento oltre i 200 km/h a Montevergine!!**

Da circa 24 ore i monti del Partenio sono sforzati da venti burrascosi dai quadranti settentrionali. A partire dalla tarda serata di ieri, la nostra centralina meteorologica ubicata sul terrazzo dello storico Osservatorio, ha misurato una serie di raffiche violentissime. La più intensa, come mostrato dal seguente grafico (colore verde = vento medio nei 10 min, colore blu = vento massimo nei 10 minuti), ha toccato la soglia dei 112 nodi, pari a ben 208 km/h!! 

Si tratta della raffica più intensa mai rilevata dal 2008, ossia da quando operativa la strumentazione automatica. Il record precedente, pari a 104 nodi, fu rilevato lo scorso dicembre.

La causa di queste raffiche di vento così violente è da ascrivere al forte gradiente di pressione presente in queste ore tra l’Italia settentrionale ed il mar Jonio, nonchè alla particolare orografia dei rilievi del Partenio.